Skip to main content

Crampi muscolari. Consigli per ridurre il loro impatto

Di Ottobre 31, 2023Novembre 22nd, 2023Poltrona Massaggiante

Molto probabilmente ognuno di noi ha provato almeno una volta nella vita il disagio dei crampi muscolari. Contrariamente a quanto si pensa, i crampi muscolari non sono associati solo agli atleti o alle persone fisicamente attive. I crampi muscolari si verificano quando i muscoli si contraggono improvvisamente, in modo incontrollato e non riescono a rilassarsi immediatamente. Le zone più soggette sono i polpacci, l’addome, le mani e le cosce.

Come si riconoscono i crampi muscolari? Quali sono le cause e i fattori di rischio? Come si possono prevenire o alleviare i crampi?

Sintesi:

  1. Crampi muscolari, cause e fattori di rischio – Quando è necessaria una visita dal medico?
  2. Gli spasmi muscolari passano da soli – Quali sono le soluzioni per la loro prevenzione a lungo termine?

1. Crampi muscolari, cause e fattori di rischio – Quando è necessaria una visita dal medico?

I crampi muscolari si manifestano sia come un dolore acuto che persiste sia come spasmi sopportabili che durano pochi secondi o minuti. Il muscolo colpito diventa rigido e in questo caso il rimedio migliore è il massaggio per alleviare la tensione nella zona vulnerabile.

Quali sono le cause più comuni che portano ai crampi muscolari? L’attività fisica intensa e prolungata, la disidratazione, alcune condizioni mediche, l’assunzione di determinati farmaci o lo sforzo ad alte temperature sono alcuni esempi.

I crampi muscolari migliorano gradualmente e scompaiono completamente senza alcun intervento. Tuttavia, possono verificarsi situazioni in cui i sintomi richiedono la valutazione di un medico:

  • I crampi muscolari sono sempre più frequenti;
  • il dolore accompagna l’infiammazione e la sensazione di dolore nella zona vulnerabile;
  • il dolore è acuto e quindi rende più difficili le attività quotidiane;
  • i crampi non hanno una causa chiara.

Quali sono i fattori di rischio per i crampi muscolari?

  • Età

I crampi muscolari sono più frequenti con l’avanzare dell’età.

  • Condizioni mediche

Le persone affette da diabete, problemi alla tiroide o al fegato avvertono spesso questo disagio.

  • Disidratazione

L’esecuzione di allenamenti sportivi o lo sforzo intenso ad alte temperature accelerano la disidratazione dell’organismo, fattori che sviluppano i crampi muscolari.

2. Gli spasmi muscolari passano da soli – Quali sono le soluzioni per la loro prevenzione a lungo termine?

Gli spasmi muscolari di solito scompaiono da soli senza alcun intervento da parte vostra. Se gli spasmi muscolari si verificano a causa dell’età o delle condizioni mediche sopra indicate, è possibile iniziare una routine mirata ad alleviarli o addirittura a prevenirli in futuro.

Il massaggio elettrico di allungamento aiuta a distendere i muscoli interessati, eliminando la tensione e alleviando il dolore. Il sistema di massaggio basato sull’Intelligenza Artificiale controlla i movimenti con precisione millimetrica, sviluppando un massaggio delicato che si adatta in tempo reale alla struttura dei muscoli e che dà la sensazione di un massaggio eseguito dalle mani di un terapista. Il breve programma di 7 minuti delle poltrone massaggianti rilassanti è una soluzione rapida e sicura per alleviare gli spasmi muscolari. Il massaggio dei tessuti profondi controlla con precisione i rulli che penetrano nei muscoli interni fino a una profondità di 12,5 cm.

Il programma VIP offre un massaggio mirato sulle zone che tendono a irrigidirsi, e può essere introdotto nella routine quotidiana per alleviare il disagio creato dagli spasmi muscolari.

Il programma di massaggio Air Relax stimola la circolazione sanguigna, un processo che fornisce ossigeno ai muscoli e ai tessuti. Di conseguenza, le zone rigide vengono liberate dallo stress muscolare e la condizione generale migliora sensibilmente. Poiché i crampi possono verificarsi anche nella zona addominale, il massaggio con gli scaldini è particolarmente utile. Questi possono essere srotolati e posizionati davanti per riscaldare la zona addominale dolorosa.

Potrebbe anche essere necessario interrompere l’attività fisica che vi impegna per qualche tempo. I crampi possono persistere anche a causa di un uso eccessivo, per cui una pausa o l’avvicinamento a un esercizio fisico moderato potrebbero aiutarvi a recuperare la condizione fisica precedente.